LES SAVEURS DU PALAIS
La creatività anarchica dello chef Christian Mandura incontra l’eleganza barocca di Palazzo Saluzzo Paesana

Il Ritorno dalla Caccia
Chef ospite: Paolo Meneguz (Ristorante Fre, Monforte d’Alba)

Martedì 27 febbraio 2018 ore 20

Palazzo Saluzzo Paesana (Appartamento Padronale)


Paolo Meneguz

Classe 1986, Paolo Meneguz dirige la cucina del Ristorante FRE di Monforte d’Alba dall’ottobre del 2016. Ha viaggiato per circa dieci anni lungo la Penisola, da Nord a Sud, passando dalle cucine di Ciccio Sultano, Nadia Santini e Valeria Piccini. Grande appassionato di selvaggina, caccia e pesca, l’anima della sua cucina si alimenta da una continua riscoperta del legame tra territorio e materie prime.

 


L’Appartamento Padronale di Palazzo Saluzzo Paesana (www.palazzosaluzzopaesana.it) prosegue la stagione culturale 2018 con il secondo appuntamento dedicato a chi ama il gusto e l’alta gastronomia, grazie al recente recupero dei locali dove originariamente si trovavano le cucine dei Marchesi di Saluzzo, ora diventati il “cuore pulsante” del Palazzo, una sorta di “quinta sala” che dialoga con le sale auliche e consente agli ospiti di vivere un’esperienza multisensoriale inconsueta, riappropriandosi di uno spazio storico della città.

Per l’appuntamento di febbraio, dedicato al “Ritorno dalla caccia”, il “resident chef” di Palazzo Christian Mandura ha pensato di coinvolgere Paolo Meneguz del ristorante FRE di Monforte d’Alba, artefice di una cucina consapevole e davvero sperimentale, ispirata al territorio e ai suoi elementi spontanei. Nel suo ristorante di Monforte d’Alba, Meneguz coltiva infatti un orto e frutteto biologico con frutta, ortaggi, essenze, aromi, varietà autoctone e antiche e rare, difficilmente reperibili sul mercato. Attraverso la ricerca di prodotti spontanei e selvatici come funghi, piccoli frutti, essenze, fiori, bacche e piante commestibili, cacciagione e pesci di fiume, Meneguz proporrà un menu degustazione, dal sapore autenticamente locale, appositamente studiato per il Palazzo.

Classe 1986, Meneguz dirige la cucina del Ristorante FRE dall’ottobre del 2016. Ha viaggiato per circa dieci anni lungo la Penisola, da Nord a Sud, passando dalle cucine di Ciccio Sultano, Nadia Santini e Valeria Piccini. Grande appassionato di selvaggina, caccia e pesca, l’anima della sua cucina si alimenta da una continua riscoperta del legame tra territorio e materie prime.

Ad evocare ulteriormente le atmosfere eleganti proprie dell’Appartamento Padronale, l’evento sarà completato da una performance dedicata alle atmosfere salottiere a cavallo tra Otto e Novecento a Torino. Non mancherà la presentazione di un prezioso libro di cucina dedicato alla valorizzazione della selvaggina in tutta Italia: “La Caccia di Igles e dei suoi amici”, con la partecipazione in serata dell’editore Michele Milani.

Il servizio prevede un aperitivo di accoglienza nelle prime sale del Palazzo, seguito da una cena placé di diverse portate, con degustazione di vini abbinata, proposta in un allestimento di sala su “social table” da 10 coperti, pensati per stimolare la conversazione tra i commensali e la condivisione delle esperienze. A conclusione delle serate, ai partecipanti verrà offerta una performance artistica a sorpresa.

 

Il calendario dei prossimi eventi fino a giugno 2018 prevede:

  • martedì 27 marzo 2018 – PRIMAVERA, FIORI E GERMOGLI
  • martedì 17 aprile 2018 – ALLA CORTE DEI SAVOIA
  • martedì 15 maggio 2018 – RIFLESSI DI FRANCIA, con la partecipazione di STEFANO SFORZA (Ristorante Les Petites Madeleines, Torino)
  • martedì 19 giugno 2018 – UN ANTICIPO D’ESTATE

A tutti i partecipanti verrà data l’opportunità di entrare a far parte del circolo culturale BAROCK, che darà diritto a un canale privilegiato per accedere alle iniziative culturali e artistiche ospitate e organizzate Palazzo Saluzzo Paesana, oltre a una serie di altri vantaggi.

Valore dell’esperienza: 120 Euro

 

EVENTI SU PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: 347 0103021 – eventi@palazzosaluzzopaesana.it
SI INVITA A COMUNICARE EVENTUALI ALLERGIE, INTOLLERANZE O ANTIPATIE ALIMENTARI ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE